Breaking News
Home / Aziende Balsamiche / Balsamico Bonini la Storia dell’Acetaia

Balsamico Bonini la Storia dell’Acetaia

Balsamico Bonini: la Storia dell’Acetaia ci viene raccontata da Fabio Massimo Bonini (attore) che ci accompagna alla visita dell’Acetaia nella splendida Cascina sita nelle campagne Modenesi. È per noi un’immenso piacere visitare l’acetaia, testare i prodotti e farci raccontare la storia. 

Ciao Fabio, grazie per averci accolto in questo splendido luogo. Ti va di descrivercelo? 

La nostra Cascina è molto ammirata per come è organizzata. E’ la classica cascina di campagna divisa in due da un lato la parte abitativa dove un tempo abitava il contadino con la famiglia e dall’altra la stalla e sopra di essa il fienile.

Balsamico Bonini la Storia dell’Acetaia

Noi dopo un lungo restauro abbiamo ottenuto, nella parte dedicata all’abitazione, gli uffici le camere ( siamo anche un B&B ) e la cucina con un enorme isola al cento dove organizziamo Cooking Show e lezioni di cucina e dove al mattino serviamo le colazioni ai nostri ospiti.  Nella parte Stalla e fienile invece abbiamo creato gli spazi tecnici per l’imbottigliamento e sia nella stalla che nel fienile la nostra ammirata acetaia.

Balsamico Bonini: la Storia dell’Acetaia; Come nasce la tua passione e da quanto tempo la coltivi? 

Sono modenese al 100% da parte di papà e mamma inclusi nonni e generazioni addietro….nella vita mi sono sempre occupato di tutt’altro sono infatti un attore. Il Balsamico però è sempre stata una passione che ho coltivato come hobby sino a circa 16 anni fa quando ho dato vita alla Bonini srl società che rappresenta la mia produzione e vendita di Balsamico Tradizionale e Condimenti.

Balsamico Bonini la Storia dell’Acetaia

Come potrai immaginare non siamo partiti dalla batteria “zero” ma lo sforzo maggiore è stato trovare sul mercato batterie già avviate, certificate e invecchiate.
Quindi i primi anni sono stati dedicati alla ricerca di batterie con determinate caratteristiche. Facendo altro nella vita e non dovendo vivere di Balsamico mi sono sempre dato un obiettivo … l’eccellenza.

Quindi non è stata tramandata in famiglia?   

No tutto farina del mio sacco ops balsamico delle mie botti ! Oggi abbiamo più o meno 500 barili in Acetaia e come da tradizione sono di legni diversi. I classici: Rovere, Ciliegio, Castagno , Acacia, Frassino. Non abbiamo voluto usare legni più caratterizzanti come il Ginepro proprio per avere un prodotto utilizzabile in modo più malleabile. Abbiamo dedicato anche una particolare attenzione alla loro capacità :  mediamente dai 40/50 litri ai 10/15 per batteria a parte ovviamente le badesse.

Balsamico Bonini la Storia dell’Acetaia
Quanto aceto riesci a produrre in un anno?

In giacenza abbiamo circa 6000 litri di prodotto  e imbottigliamo circa 1200 litri di prodotto nelle varie tipologie di invecchiamento.

Produci solo ABTM?

Solo ABTM e Condimenti con una caratteristica e credo siamo gli unici in questo mondo quello del balsamico pieno di contraddizioni, di furbetti e di regolamenti strani che purtroppo creano molta confusione presso i consumatori.
Il nostro condimento di fatto è lo stesso prodotto che portiamo anche al consorzio ma che non possiamo chiamare ABTM per via della legge. Abbiamo però due prodotti giovani il nostro Vivace e Gustoso che in quanto troppo giovani appunto non potrebbero essere imbottigliati come ABTM .

Quali sono le caratteristiche del tuo prodotti ? 

Noi non usiamo aceto di vino …solo mosto di uva cotto quindi rispettosi rigorosamente della tradizione …un dettaglio per far capire meglio a parte il sapore anche economicamente c’è una bella differenza per quanto riguarda la materia prima…Aceto di Vino, costo qualche centesimo al chilo , mosto di uva cotto tra i 4 e i 6 euro al chilo.

Organizzate visite in Acetaia? 

Certamente siamo sempre disponibili (Corona Virus permettendo) a visite in acetaia anzi siamo sempre felici quando viene qualcuno a farci visita, siamo sempre disponibili, in ogni momento basta chiamare almeno il giorno prima per accordarsi sul come e quando.

Organizzate iniziative atte a promuovere il prodotto in Acetaia o via web?

Certamente in acetaia come dicevo a partire dalla prima colazione offerta ai nostri ospiti che prevede sempre almeno un piatto con ABTM , per arrivare ai corsi di cucina e proprio in questi tempi di “Io resto a casa” stiamo organizzando sessioni su Instagram e Facebook con Chef e Giornalisti di settore, aperte a tutti per fare chiarezza su molti argomenti ancora oscuri per molti in italia e all’estero.

Come commercializzate i prodotti? 

Io attualmente vivo negli Stati Uniti e qua seguo la distribuzione del nostro prodotto. In Italia siamo distribuiti dal distributore numero uno per quanto riguarda il “fine food” e mi riferisco a Longino & Cardenal. Poi siamo distribuiti sempre da distributori di nicchia negli Stati Uniti, in Giappone a Hong Kong e Dubai. Siamo piccolini ma abbiamo buoni muscoli ma soprattutto siamo tra i pochi fedeli sempre a una sola parola “Eccellenza”

https://balsamicobonini.it/it/

www.cascinabonini.it

 [email protected]

+39 059 938 433

Facebook :  https://www.facebook.com/AcetaiaBonini/

Instagram https://www.instagram.com/balsamico_bonini/

USA :   [email protected]) tel +1-786-351-1767 

Balsamico Bonini: la Storia dell’Acetaia: ringraziamo Fabio per il tempo che ci ha dedicato, per i gustosi assaggi di prodotti e per la splendida visita che ci ha fatto fare.

Un caro saluto da Modena 

Check Also

acetaia dei bagno

Acetaia dei BAGO

Il nome “Acetaia dei BAGO” nasce dall’acronimo di due cognomi: BArtolini e GOzzoli, mio marito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *