Breaking News
Home / Aceto Balsamico di Modena / Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. / Balsamico Tradizionale ha il locale adatto.

Balsamico Tradizionale ha il locale adatto.

Balsamico Tradizionale ha il locale adatto dove invecchiare? Lo sai dove viene posizionata nella casa la batteria di botti per l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena? Quale è? E perché?
Nella produzione del Balsamico Tradizionale nulla viene lasciato al caso, anche la scelta dell’ambiente dove mettere le batterie di botti è importante e sicuramente fa la differenza.

l’ABTM è un prodotto vivo, gli Aceto-Batteri in esso contenuti ed indispensabili per il prodotto sopravvivono e lavorano meglio in determinate condizioni climatiche che troviamo sempre in un ambiente specifico.

La soffitta, o sottotetto che dir si voglia, è indubbiamente il posto migliore dove mettere l’Acetaia. Il Balsamico Tradizionale ha il locale adatto.

Questa stanza, non riscaldata e soprattutto soggetta a variazioni climatiche dettate dalle stagioni è l’ambiente perfetto dove tenere le botti. Le calde estati che bruciano i tetti e riscaldano la soffitta (15/38°C) consentono ai microrganismi di lavorare adeguatamente ed i freddi inverni (0/15°C) che raffreddano ogni cosa permettono il loro riposo e la decantazione del prodotto. Le lente trasformazioni microbiologiche e chimicofisiche del mosto cotto, unico ingrediente dell’ABTM, sono dettate dalla temperatura dell’ambiente.   

Balsamico Tradizionale ha il locale adatto.
Oltre le caratteristiche climatiche quali altri requisiti o accorgimenti sono indispensabili? 

Il locale ottimale dovrebbe essere orientato a Sud-Ovest, avere il soffitto non coibentato, essere posizionato sopra ad una stanza non riscaldata o in caso contrario avere il pavimento isolato, avere abbastanza spazio per condurre comodamente le attività di conduzione della batteria, essere areato e non umido. Quest’ultima caratteristica fa immediatamente emergere la necessita di dotare le finestre di zanzariere per impedire l’accesso di qualsiasi animale od insetto.
Colgo l’occasione per ricordarvi che le botti del balsamico non sono ermetiche come le botti del vino, il foro è sempre lasciato parzialmente aperto per permettere l’ingresso dell’ossigeno. Per questo motivo noterete spesso delle pezzuole di cotone adagiate sul foro della botte.
Una curiosità: spesso per farle aderire uniformemente alla botte le pezzuole di cotone vengono imbevute di mosto sto cotto.

Capita anche che nelle soffitte di grandi dimensioni la rete di protezione venga posizionata in modo da formare un locale nel locale.

Anche il pavimento della soffitta necessita di attenzione. Pulizia igiene e assenza di polvere sono indispensabili per la produzione di questa eccellenza alimentare.

Balsamico Tradizionale ha il locale adatto.


Come potete notare nella foto, il pavimento in questo caso è stato ottimizzato utilizzando dei fogli di linoleum.

Molto utile avere a portata di mano un ampio lavandino con acqua corrente ed un armadio utilizzato per contenere tutti gli attrezzi necessari per il lavoro in acetaia (bottiglie, matracci, secchi, imbuti, ecc..)

Pochi e semplici accorgimenti possono fare la differenza, il balsamico tradizionale ha il locale adatto per invecchiare tranquillamente.

Se volete maggiori informazioni su come si produce l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena vi invitiamo a leggere i seguenti articoli.

Un caro saluto da Modena

Il Mosto Cotto

Prepariamo Le Botti

La Chimica delle Fermentazioni

L’Analisi Sensoriale

Check Also

Aceto Balsamico va conservato in Frigo

Aceto Balsamico va conservato in frigo?

L’Aceto Balsamico va conservato in frigo? Da numerosi anni, l’eccellenza del modenese si trova sulle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *