Breaking News
Home / Spettegolezzi Balsamici / L’Aceto Balsamico è senza glutine!

L’Aceto Balsamico è senza glutine!

L’aceto balsamico è senza glutine? La risposta è si! 

Non vi sono dubbi nell’affermare che l’Aceto Balsamico di Modena è famoso in tutto il mondo. Utilizzato nelle cucine di chef internazionali, il prezioso Oro Nero di Modena inebria i piatti con un sapore inconfondibile. Acido e dolce si mescolano per un risultato unico.

Ma questa eccellenza alimentare è senza glutine?
Assolutamente si, se contrassegnato dalla certificazione DOP e IGP!

A tal proposito, è importante fare alcune precisazioni. Se per i condimenti balsamici non vi sono restrizioni all’uso di additivi, aromi e coloranti, la cui composizione richiede valutazioni specifiche per l’idoneità di ogni singolo caso, ciò non accade per gli aceti balsamici di Modena DOP e IGP. 

Gli aceti balsamici DOP e IGP

Gli aceti balsamici di Modena DOP ed IGP, infatti, per essere denominati tali devono sottostare a un rigido disciplinare di produzione, il cui rispetto delle regole è garantito da un’apposito organismo di controllo. Questi aceti sono composti da ingredienti selezionati, che garantiscono l’assenza di glutine. In particolare:

  • L’aceto balsamico tradizionale di Modena DOP è composto da un unico ingrediente: mosto di uva cotto. Non sono presenti additivi, conservanti ne tanto meno caramello o altri tipi di sostanze. Tracce di glutine sono pertanto da escludere per questa tipologia.
  • L’aceto balsamico di Modena IGP è composto da 3 ingredienti: mosto di uva cotto, aceto di vino e caramello (massimo 2%). Sebbene siano presenti più elementi, ancora una volta non vi sono tracce di glutine.

Lo conferma anche l’AIC, Associazione Italiana Celiachia, che ha analizzato i disciplinari di produzione di DOP e IGP e ne ha confermato l’idoneità per chi è affetto da celiachia. Nelle fasi produttive dell’aceto balsamico di Modena DOP e IGP, infatti, non vi è traccia o presenza di contaminazioni da glutine!

I condimenti Balsamici

Per quanto riguarda la categoria dei condimenti Balsamici, il discorso è diverso. Gli ingredienti consentiti dalla legge per i prodotti di questo tipologia sono: mosto cotto, aceto di vino, caramello, fruttosio, glucosio, addensanti. Si tratta di aceti imbottigliati direttamente dal produttore, che per legge non possono essere definiti col nome “Aceto Balsamico di Modena”.  Non esistono pertanto enti certificatori che possano garantire un controllo sugli ingredienti presenti, glutine compreso.

Dunque amici, se avete un’allergia o un’intolleranza al glutine, vi consigliamo di prestare attenzione alle etichette: preferite sempre un aceto balsamico IGP o uno DOP (ancora meglio!) per la vostra tavola!

Un caro saluto da Modena

Check Also

Aceto Balsamico e Plastica

Aceto Balsamico e Plastica: l’eccellenza non ne fa uso

Aceto Balsamico e plastica: si o no?Nel 2020, è all’ordine del giorno sentire notizie o …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *