Home / Spettegolezzi Balsamici / Una storia secolare delle botti per ABTM

Una storia secolare delle botti per ABTM

Una storia secolare delle botti è ciò che caratterizza la famiglia Renzi, artigiani Mastri bottai da diverse generazioni. I barili in cui è contenuto l’Aceto Balsamico sono fondamentali per il suo processo di produzione e oggi vi volgiamo parlare del top di gamma.

In questo articolo racconteremo una storia secolare delle botti per l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena.

Quando a Modena parli di aceto e nello specifico di botti, il nome di Renzi è sulla bocca di tutti. La famiglia Renzi è conosciuta e famosa per la produzione di botti di legno.

Il laboratorio Modenese, dove vengono fabbricate e vendute le botticelle per l’Aceto Balsamico, ha sede in via degli Scarlatti. Oggi al vertice dell’azienda c’è Francesco Renzi che, nel corso degli anni, ha insegnato il mestiere e trasmesso la passione ai figli Matteo e Roberto.
La storia dell’attività di questi mastri bottai ha origini molto antiche che risalgono alla Baviera nel sedicesimo secolo. La lavorazione del legno per la produzione di botti e di arredi sacri fu l’iniziale attività.

Sempre proseguendo il mestiere di mastri bottai, i loro antenati si trasferirono prima Padova,  successivamente a Castelfranco Veneto e durante la prima guerra mondiale fuggirono a Castelfranco Emilia, 
La storia secolare delle botti della famiglia Renzi continua quando stabilitasi a Modena  si specializza nella produzione di barili per l’Aceto Balsamico Tradizionale.

La storia secolare delle botti è contraddistinta dalla passione e dedizione nel lavoro della famiglia Renzi. Ancora oggi la produzione è svolta lavorando e plasmando tutti i tipi di legno manualmente al fine di ottenere il migliore risultato.

storia secolare delle botti

In particolare, per l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, sono utilizzati legni di: ciliegio, rovere, castagno, frassino, robinia, gelso, pera, mela e ginepro.
Un’altra caratteristica della loro impresa,  introdotta negli anni sessanta, è la produzione di botti con cerchi in acciaio inox;  questa soluzione evita la formazione di ruggine garantendo un ottimo mantenimento delle botti.

Spesso osservando le fotografie degli articoli del nostro Blog, troverete il nome Renzi sulle botti del Balsamico. Acquistare ed utilizzare una batteria prodotta da Renzi è fonte di vanto, è per un cultore produttore del balsamico come possedere una Ferrari per un amante delle auto. 

Sei curioso di scoprire come diventare parte del mondo di Aceto Balsamico Tradizionale? 

Continua a visitare il nostro blog !

Check Also

mondo dell'aceto balsamico

Nel mondo dell’Aceto Balsamico di Modena

Il mondo dell’Aceto Balsamico è fatto di gusto, aromi, tradizioni e storia: l’Aceto Balsamico di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *