Breaking News
Home / Spettegolezzi Balsamici / Eventi Balsamici in ottobre

Eventi Balsamici in ottobre

Da Modena agli Stati Uniti e ritorno, questi gli eventi Balsamici in ottobre nel mondo dell’Aceto Balsamico di Modena I.G.P.

Ottobre è stato un mese estremamente intenso per le attività promozionali del Consorzio. In effetti, il prestigioso condimento è stato protagonista di due grandi eventi su entrambi i lati del mondo.

Dal 10 al 13 ottobre, l’oro nero di Modena è stato presentato al Festival enogastronomico di New York City. In particolare il prodotto è stato protagonista alla Trade Tasting di venerdì 11 e alla Grand Tasting di sabato e domenica. Inoltre è stato tra gli ingredienti utilizzati dai due chef Giulio Adriani e Stefano Secchi in occasione della cena della domenica italiana.

Il Festival enogastronomico di New York City, uno degli eventi gastronomici più importanti della East Coast, fa parte del progetto statunitense del Consorzio. Questo evento ha rappresentato un’importante opportunità per far conoscere il prodotto al grande pubblico. Inoltre è stata un’occasione unica per insegnare come distinguere il prodotto autentico.

Gli eventi Balsamici in ottobre si sono svolti nel frattempo a Modena, in occasione della terza edizione della Modena Champagne Experience, il Consorzio ha organizzato una degustazione sensoriale e due masterclass esclusivi. L’evento, che è il più grande evento italiano dedicato esclusivamente allo Champagne, si è svolto il 13 e 14 ottobre. L’esperienza dello Champagne modenese è un punto d’incontro tra eccellenze. Ancora una volta ha unito il famoso spumante francese con due delle più rappresentative denominazioni di prodotti agroalimentari realizzati in Italia: l’Aceto Balsamico di Modena P.G.I. e Parmigiano Reggiano.

Tra gli eventi balsamici in ottobre troviamo anche la competizione che ha coinvolto studenti delle scuole dell’Emilia Romagna. Infatti il ​​Consorzio per la protezione dell’aceto balsamico di Modena è un partner storico della scuola della regione. La competizione si chiamava #Sfide e aveva come tema il mondo del cibo e i suoi valori. Dalla conoscenza della natura e dei suoi cicli, all’alimentazione sana e sostenibile, dalla valorizzazione delle tradizioni gastronomiche locali al recupero delle tradizioni locali.

«Oggi tendiamo a cercare sempre più estetica e bellezza in ciò che mangiamo – ha commentato il direttore del consorzio per la protezione dell’aceto balsamico I.G.P. Federico Desimoni – e in questo contesto la ricerca del piatto perfetto e dell’equilibrio visivo ha raggiunto un ruolo sempre più importante nelle cucine professionali ma anche a casa. Ma l’Aceto Balsamico di Modena è un ingrediente incredibilmente versatile e sono sicuro che i nostri studenti sapranno come sfruttarlo al meglio. »

Come al solito, le classi hanno creato squadre e ognuna di loro ha dovuto rivisitare un piatto tipico della tradizione emiliano-romagnola utilizzando un ingrediente – non incluso nelle ricette originali – tra quelli del territorio. Per i partecipanti alla categoria tematica dedicata all’Aceto Balsamico, la preparazione ha richiesto che il condimento non fosse usato solo come decorazione ma come ingrediente principale. Gli studenti dovevano giocare con i sapori e con forme e colori. La giuria dei rappresentanti del Consorzio ha assegnato alla classe vincitrice un tour della cantina dell’aceto.

Questi sono stati tutti i principali eventi di ottobre! Resta sintonizzato per non perdere nessuno dei prossimi eventi nel mondo dell’Aceto Balsamico!

Check Also

Aceto Balsamico va conservato in Frigo

Aceto Balsamico va conservato in frigo?

L’Aceto Balsamico va conservato in frigo? Da numerosi anni, l’eccellenza del modenese si trova sulle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *