Ultime notizie
Home / Ricette balsamiche / Pesce e crostacei / Polipo con Aceto Balsamico di Modena

Polipo con Aceto Balsamico di Modena

Il polipo con aceto balsamico è un gustoso secondo a base di pesce che puoi preparare per stupire il tuo altro significativo. Anche gli chef stellati Michelin raccomandano questo piatto per una cena / evento speciale! Continua a leggere per scoprire i suoi ingredienti e come prepararlo!

Ingredienti per 6 persone

2 kg di polipo
1 bottiglia di vino rosso rubino
3 cucchiai di Aceto Balsamico di Modena IGP
Olio extravergine d’oliva
aglio
timo
prezzemolo
erba cipollina
sale e pepe q.b.
insalata di campo da guarnire

Procedura

Preparare un brodo aggiungendo 5 litri di acqua salata, vino e aromi (aglio, prezzemolo, pepe). Portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti. Quindi lascialo raffreddare e immergi il polipo precedentemente pulito. A questo punto riportalo a ebollizione e cuoci a fuoco basso per un paio d’ore. Quindi rimuovilo dalla pentola e lascialo raffreddare.

A questo punto avvolgere uno stampo di terrina con il film. Quindi posizionare il polipo sullo stampo, premendolo bene. Si consiglia di posizionare un peso sul polpo e di conservarlo in frigorifero per 8 ore in modo che rimanga compatto.

Durante il servizio, prendi il polipo dalla ciotola e taglialo a fettine sottili. Disporre le fette sui piatti da portata, posizionando un mazzo di insalata di campo al centro. A questo punto è possibile cospargere il piatto con una vinaigrette preparata con olio extravergine di oliva emulsionante, aceto balsamico di Modena IGP sale e pepe qb. Quindi decorare con un pizzico di erba cipollina e servire.

Ti è piaciuta la ricetta del polipo con aceto balsamico di Modena?
Dai un’occhiata al Blog per molti altri gustosi secondi secondi a base di pesce! Ogni settimana pubblichiamo nuove ricette e aggiornamenti sull’affascinante mondo dell’Aceto Balsamico di Modena!

Scopri Anche

Pinzimonio di verdure fresche con Aceto Balsamico

Se verrai a Modena a mangiare le “tigelle” sicuramente sulla tua tavola arriverà un Pinzimonio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *