Breaking News
Home / Ricette balsamiche / Primi piatti / Ravioli con asparagi e aceto balsamico

Ravioli con asparagi e aceto balsamico

I ravioli con asparagi e aceto balsamico siamo nel momento giusto. Dalla fine di marzo inizia il periodo degli asparagi! Germogli di una pianta erbacea, che vengono raccolti teneri non appena emergono dal terreno.
Se ritardate la raccolta diventano legnosi. Questa è un’altra ragione per cui la loro stagione è breve! Possiamo trovarne di freschi fino alla fine di maggio, quindi perché non facciamo una ricetta con loro quando ne abbiamo la possibilità?

Ecco perché oggi ti suggeriamo questa ricetta: ravioli con asparagi e aceto balsamico!

Ingredienti per l’impasto:

300 g di farina
3 uova
1 cucchiaio di olio d’oliva

Ingredienti per il ripieno:

500 g di asparagi bianchi
200 g di ricotta
200 g di parmigiano
2 uova

Ingredienti per il condimento:

50 g di burro
Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP originale

Procedura

Prima di tutto, su un tagliere impastare la farina con le uova e l’olio e stendere un sottile foglio di pasta. 

Pulisci gli asparagi e lasciali a bagno per un paio d’ore, poiché abbiamo bisogno che siano morbidi.

Taglia  5-6 punte e tienile da parte in una ciotola con acqua e limone. Lessa gli asparagi rimanenti in acqua e un cucchiaio di limone. Passarli attraverso il tritatore in modo da ottenere una purea omogenea, aggiungere le uova, la ricotta e il parmigiano, in modo da ottenere un composto morbido con il quale farciremo i ravioli. 

Ravioli con asparagi e aceto balsamico

Ora, puoi ultimare i ravioli ed una volta pronti..

Fateli cuocere in abbondante acqua salata, scolateli al dente, saltateli nella padella con il burro e le rimanenti punte sottili di asparago affettato. Iper finire il piatto, usa l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP per condire i tuoi ravioli!

Curiosità:

Per concludere vogliamo darvi qualche informazione sugli asparagi: poveri di sodio e ricchi di altri sali minerali (calcio, fosforo, magnesio, potassio), gli asparagi hanno anche riconosciuto proprietà diuretiche e depurative.

L’apporto nutrizionale è quindi integrato dal buon contenuto di vitamina C (soprattutto nella varietà verde) e dalla vitamina B9.

Check Also

Tartare con Tartufo e Aceto Balsamico

Tartare con Tartufo e Aceto Balsamico

Oggi… un piatto da cinque stelle!Tartare di Chianina con Tartufo Nero e Aceto Balsamico: profumo …

One comment

  1. Preparazione: Predisporre a parte i due tipi di pasta fresca, preparare anche una besciamella densa. Tagliare a dadini zucchine e melanzane, saltare velocemente in Olio di Oliva e raffreddare. Tagliare le carote, bollire “al dente”, asciugare e raffreddare. Cuocere gli asparagi al vapore, asciugare, raffreddare e tagliare a dadini. Mescolare il tutto con besciamella, tuorli d’uovo, Parmigiano Reggiano e olio tartufato. Cuocere entrambi i tipi di pasta “al dente”, asciugare aiutandosi con un canovaccio di cotone. Disporre 4 fazzoletti di pasta su una teglia piatta unta con burro. Distribuire il ripieno al centro di ogni porzione e coprire con le altre 4 porzioni di pasta. Spennellare con burro e cospargere di Parmigiano Reggiano. Preriscaldare il forno a 150°C, infornare la teglia, abbassare la temperatura a 120°C, cuocere per 5 minuti. Nel frattempo preparare la salsa sciogliendo il burro in una padella, quando caldo aggiungere il prosciutto, fiori di zucca, infine pastella di acqua, olio e farina. Presentazione: Adagiare il raviolo su un letto di salsa di prosciutto, guarnire con fiori di zucca e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Extravecchio D.O.P. GELSO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *